RICORSI GPS

RICORSI GPS

Facendo seguito alle richieste pervenute  rispetto alla possibilità di attivare eventuali ricorsi al TAR Lazio in occasione delle operazioni di iscrizione nelle GPS, vi informiamo che riteniamo possano essere individuate come meritevoli di tutela le seguenti situazioni, pur permanendo il rischio di eventuali esiti negativi con le connesse spese di soccombenza:

Docenti con 36 mesi di servizio nel sistema nazionale di istruzione. Il Consiglio di Stato, con la sentenza nr.4167 del 30/06/2020, in occasione di un ricorso presentato per la partecipazione al concorso D.D.G.85/2018 da parte alcuni docenti privi di abilitazione ma con servizio di almeno 3 annualità, ha consentito agli stessi la partecipazione alla procedura riconoscendo il servizio prestato come “equiparato” alla abilitazione richiesta dal concorso. Il ricorso è rivolto sia al personale che ha svolto i tre anni di servizio su posto comune, che ai docenti che hanno prestato il servizio su sostegno.

Esclusione dalle GPS di sostegno di II fascia dei docenti che hanno servizio su sostegno per almeno 3 annualità prestato su gradi di insegnamento diversi;

Richiesta dei 24 CFU per coloro che si iscrivono nelle GPS senza precedente presenza nelle G.I. per discrimine nei confronti di coloro già in G.I. che si presentano con gli stessi titoli.

Il ricorso sarà patrocinato esclusivamente per gli iscritti CISL SCUOLA e per coloro che desiderano associarsi.

I ricorsi avverso l’Ordinanza Ministeriale n. 60 del 10/07/2020 verranno presentati al TAR del Lazio.

La CISL Scuola Nazionale ha dato incarico allo Studio Legale dell’avvocato Maurizio Riommi per il patrocinio delle cause attraverso la piattaforma online (www.ricorsistudiorimmi.it) con la quale ciascun ricorrente potrà direttamente inviare, previa iscrizione al sindacato o verifica della sussistenza della stessa, la documentazione necessaria per partecipare al ricorso.

Considerando che i ricorsi sono rivolti al personale precario, per quelli patrocinati a livello centrale dallo Studio legale Riommi, si è convenuto di definire un importo simbolico di 70 euro complessivi per l’adesione ad entrambi i gradi di giudizio (TAR e Consiglio di Stato). 

Si evidenzia sin da ora che gli interessati al ricorso, oltre all’inoltro della eventuale domanda in via telematica, dovranno presentare anche apposita istanza cartacea all’ufficio scolastico territoriale prescelto nei termini stabiliti dall’O.M. 60. Il modello di domanda sarà disponibile per gli interessati direttamente online, sulla piattaforma già indicata.

Al fine di rendere note sin da subito le condizioni praticate dallo Studio legale Riommi per il patrocinio della causa, alleghiamo la convenzione proposta ai ricorrenti.

convenzione avv. cliente ricorso tar gps

Condividi
Close Menu