GPS: GRAVE DISSERVIZIO DI ISTANZE ON LINE

GPS: GRAVE DISSERVIZIO DI ISTANZE ON LINE

Il sistema Polis che permette il caricamento dei dati di tutti gli aspiranti alle graduatorie provinciali, ai concorsi e a tutte le procedure, è bloccato dalle ore 11 circa di questa mattina. Il grave disservizio sta creando un enorme disagio a tutto il personale della scuola date anche le brevissime scadenze delle istanze!

Roma, 28 lug. (Adnkronos)

(Ste/Adnkronos)

“Prove generali di non funzionamento”. E’ l’amaro commento della segretaria della Cisl Scuola, Maddalena Gissi al grave malfunzionamento del sistema di gestione di inserimento delle domande delle Gps (Graduatorie provinciali per le supplenze) verificatosi questa mattina.

“Ancora un’interruzione nel sistema informatico delle GPS – denuncia Gissi all’Adnkronos – l’innovativo strumento che a un mese dall’inizio delle attività scolastiche, dovrebbe filare liscio come l’olio per garantire tutte le nomine dei supplenti, è KO. Siamo molto preoccupati; c’è solo il sindacato – evidenzia – accanto a centinaia di migliaia di docenti e le nostre sedi hanno esaurito tutti i possibili spazi in agenda per garantire consulenza e supporto ai futuri aspiranti precari della scuola, sicuramente più di un milione. La scadenza prevista per il 6 agosto e il tempo assegnato alle procedure di soli 15 giorni, avrebbero fatto andare in tilt anche il più consolidato e sperimentato sistema informatico . Ma in Viale Trastevere – sottolinea – c’è chi continua a non voler ascoltare e questi sono i risultati”.

“Cosa succederà – chiede Gissi – nei prossimi giorni o meglio come faranno le scuole ad inizio anno a coprire tutte le cattedre vacanti? Un mistero che si nasconde nell’ algoritmo che sarà prodotto alla fine di agosto. Ricordiamo un po’ tutti la storia recente dell’ingorgo informatico che trasferì da una parte all’altra della penisola docenti di ruolo solo perché avevano prodotto una semplice domanda di trasferimento. Siamo certi – conclude – che i sistemi si possono neutralizzare ma ci vuole un buon programmatore”.

Condividi
Close Menu